Home Riferimenti teorici e professionali Terapie di insight e terapie di sostegno
Terapie di insight e terapie di sostegno

La scelta del tipo di intervento psicoterapico è basilarmente orientata secondo la capacità di auto-osservazione e assunzione di consapevolezza, ossia di “insight”, del paziente, capacità che presuppone un Io sufficientemente strutturato e funzioni mentali  nel complesso integre.

 

Al di là di questo,in situazioni di trauma e di stress, in particolari situazioni critiche, piu' che all'insight si mira al sostegno psicologico della persona in difficoltà.

La distinzione fondamentale è dunque fra terapie di insight, cioè terapie basate sull'interpretazione-elaborazione dei contenuti psichici, e terapie di carattere supportivo, finalizzate al sostegno.

Una forma di sostegno particolare nell'ambito dell'orientamento psicoanalitico è costituita dall'”accueillement”, dall'accoglimento empatico del paziente con patologia psicotica, centrato sulla relazione interpersonale paziente -terapeuta.

In considerazione delle caratteristiche della persona con  disturbo psicotico, lo sforzo maggiore consiste nell'  aiutarla a  costruire  la fiducia.

Costruire una  relazione  in cui ci sia posto per la   fiducia in un altro essere umano ha  per queste persone  il significato di ripresa di un contatto con la vita, contro lo spettro della paura, dei pericoli e delle forze oscure dalle quali si sentono invase  e minacciate.

Secondo il modello evolutivo , nel corso dello sviluppo e del ciclo di vita possono verificarsi “incidenti” che compromettono l'equilibrio raggiunto e determinano una crisi. Tale crisi è definita “normativa” perché impone all'individuo la ricerca  di nuovi stili di adattamento  all'ambiente e di nuove modalità di adeguamento psicologico. Se un cambiamento non risulta attuabile, si determina un arresto evolutivo, con reazioni  sintomatiche e psicopatologiche.